Il Napoli sbatte sul palo e la Juventus festeggia

39 0

La supersfida della ventiseiesima giornata tra Napoli e Juventus è stata vinta dai bianconeri (1-2).
Il match che scorreva sui binari dell'equilibrio è stato scosso dall'espulsione di Meret intorno alla metà del primo tempo per un presunto fallo fuori aerea su Ronaldo. Sulla punizione seguente Pjanic non ha dato scampo ad Ospina appena subentrato. Sul finire del primo tempo è arrivato anche il raddoppio ad opera di Emre Can.
Nel secondo tempo è stata subito ristabilita la parità numerica a causa del secondo giallo comminato proprio a Pjanic, autore di un fallo di mano. Con la ritrovata parità numerica il Napoli è cresciuto moltissimo, trovando dapprima il gol con Callejon e poi il rigore che avrebbe regalato il pareggio, ma che Insigne ha calciato sul palo.
Partita molto nervosa con due espulsioni e diversi calciatori ammoniti, partita che consegna virtualmente lo scudetto alla Juventus. Il Napoli esce sconfitto ma a testa alta.

Commenti

commenti