Agguato ultras a Verona: napoletani devastano un bar del centro

755 0

Un gruppo di tifosi napoletani ha assaltato e distrutto con spranghe e coltelli il «Caffè Oro Bianco»,  locale frequentato da tifosi dell’Hellas Verona. Il tutto è accaduto poco prima della sfida del Bentegodi di oggi, dove gli azzurri di Sarri incontravano proprio l’altra squadra della città, il Chievo. Secondo quanto riportato dai testimoni ai Carabinieri giunti sul posto, gli ultras azzurri, poco dopo mezzogiorno, hanno sfondato tre vetrine del locale e lanciato in aria tavoli e sedie. La trasferta veronese era stata aperta a tutti i tifosi napoletani vista la mancanza di incidenti nell’ultima trasferta in Veneto di qualche mese fa.

«Quello di oggi è stato un atto gravissimo che non si può tollerare: i delinquenti che lo hanno perpetrato devono essere identificati»: lo ha detto il sindaco di Verona Federico Sboarina dopo il raid di 40 ultras napoletani che prima della partita con il Chievo hanno devastato un bar del centro. «La polizia municipale – ha spiegato il sindaco – sta già lavorando sui filmati per individuare le targhe delle auto coinvolte. Al questore ho chiesto la massima fermezza perchè la città e i suoi abitanti devono essere tutelati». Il primo cittadino di Verona ha espresso «la sua vicinanza e solidarietà» al proprietario del bar devastato «e a tutti coloro che oggi hanno vissuto minuti intollerabili».

Commenti

commenti

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.