CALCIOMERCATO/ Market Focus: c’è Mario Rui?

4 0

 di Vincenzo Martino

Sembra che il Napoli sia in forte pressing sul terzino portoghese classe ’91, di proprietà della Roma. L’ex allievo di Sarri l’anno scorso è stato quasi tutta la stagione fermo a causa di un grave infortunio al ginocchio. Il Napoli avrebbe individuato in lui il terzino per rinforzare la fascia sinistra in caso di addio di uno tra Ghoulam e Strinic. Dal canto suo, Mario Rui pare avrebbe accettato la corte degli azzurri, e adesso resterebbe soltanto trovare l’accordo con la Roma.

Porte aperte
Lentamente si sta delineando la situazione portieri del Napoli. Il polverone che si era levato riguardo alla permanenza di Reina sembra passato, ed il portiere spagnolo dovrebbe restare almeno un altro anno, forse due se le parti si accorderanno per un prolungamento. La sua permanenza nelle dinamiche della squadra è importantissima; molti dei suoi compagni si sono espressi auspicando la riconferma dello spagnolo.

Meret
Il maggiore indiziato a rivestire il ruolo di secondo portiere è il giovane friulano di proprietà dell’Udinese, ma l’anno scorso alla Spal. Si parla di una valutazione intorno ai 15 milioni di euro, per un talento dal sicuro avvenire. È giusto domandarsi se per la sua carriera è meglio fare un anno di apprendistato alle spalle di Reina, o farsi le ossa in un club di serie A che gli offra la maglia da titolare? Ci sono pro e contro in un senso e nell’altro. Sta di fatto che tantissimi operatori ed intenditori di calcio hanno speso e spendono continuamente parole di elogio nei confronti di Meret, che viene definito assieme a Donnarumma il miglior portiere italiano del futuro. Intanto come terzo portiere avanza la candidatura di Nando Coppola in sostituzione del partente Sepe.

Ounas e Berenguer fate presto
Entrambi ad un passo, entrambi vicini, entrambi ancora lontani da Napoli, ancora delle rispettive squadre di appartenenza. Poco più di dieci milioni la valutazione del primo, poco meno di dieci quella dello secondo. Ounas franco-algerino classe ’96, brevilineo (172 cm) del Bordeaux, ricorda un pò Mertens, e un pò Suso con il suo mancino. Offrirebbe la giusta imprevedibilità tattica sulla fascia destra. Il Napoli deve stare attento perchè su di lui si starebbe muovendo anche la Roma, che lo avrebbe individuato quale sostituto del partente Salah.
Berenguer, invece, classe ’95 a molti ricorda Callejon per il tipo di calcio praticato, anche se ama muoversi sulla fascia sinistra. Come detto, si tratta di due prospetti molto interessanti, e in perfetto stile Napoli. Anche per loro la fumata bianca sembra vicina, vicinissima, anche se nel calciomercato le sorprese sono dietro l’angolo.

In uscita
Chiriches sembra che alla fine resterà a Napoli, mentre Tonelli (Torino), Pavoletti (Udinese) e Giaccherini (Torino e Fiorentina) appaiono in uscita. Zapata dovrebbe tornare soltanto di passaggio dal prestito all’Udinese, la sua cessione sembra scontata; si parla di Everton, ma anche della Cina per lui.

Ritiro precampionato
Intanto si avvicina la partenza per Dimaro fissata per il 5 luglio. Il Napoli si tratterrà lì fino al 25 luglio. Per Sarri sarà importante avere a disposizione i nuovi innesti, e la rosa quasi completa per preparare al meglio la prossima stagione e il preliminare di Champions.

Commenti

commenti

Related Post

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *