Duro colpo al clan dopo la denuncia di un giovane immigrato: 10 arresti – LE FOTO

13 0

untitled (2)I carabinieri hanno arrestato 10 persone al termine di un’indagine che ha coninvolto anche il nipote e il figlio di un boss della camorra.

L’inchiesta è partita da un ragazzo originario del Gambia ed immigrato in Italia, ospite del centro d’accoglienza di Boscotrecase. Proprio a Boscotrecase il giovane denunciò tre minorenni ed un maggiorenne che lo avevano rapinato nella stazione della Circumvesuviana, accuse suffragate dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza.

untitled (1)Approfondendo sui rapinatori, i militari hanno scoperto che la banda aveva agito anche a Napoli, e addirittura era parte di un gruppo criminale di Boscotrecase dedito allo spaccio di cocaina e marijuana, gruppo del quale facevano parte anche il figlio e un nipote di uno dei boss dei Gallo–Limelli–Vangone, clan egemone nella zona.

Documentati 180 episodi di spaccio, sequestrate centinaia di dosi di cocaina e marijuana, i carabinieri hanno stamattina eseguito 10 provvedimenti di custodia cautelare emessi dal gip di Torre Annunziata e da quello presso il tribunale per i minori di Napoli. Le accuse sono rapina, furto con strappo e spaccio continuato di stupefacenti. Nove sono maggiorenni, responsabili di spaccio, di uno scippo a Napoli e della rapina al gambiano. L’altro, minore, per scippo e spaccio, sia in provincia che a Napoli.

 

Commenti

commenti

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.