Cannavacciuolo a “C’è posta per te” dimostra la sua sensibilità: aiuta un campano con cinque regali

99 0

Antonino Cannavacciuolo è stato tra i protagonisti dell’ultima puntata del programma di Maria de Filippi “C’è posta per te”.

Lo chef Antonino Cannavacciuolo, famoso grazie alla sua partecipazione a “Masterchef Italia” e “Cucine da Incubo”, fa il suo ingresso nello studio di C’è Posta Per Te durante l’ultima puntata di questa stagione. La storia che lo coinvolge è quella di una madre che chiama in trasmissione suo figlio Giuseppe, un giovane pizzaiolo che provvede al sostegno della famiglia dopo la morte del padre. “Sei un grande uomo, a 20 anni si possono fare tante stupidaggini, invece tu hai fatto una cosa grande. L’ingrediente più importante in cucina, come nella vita, è l’amore” dice lo chef napoletano tra una pacca sulla spalla e l’altra al giovane al quale ha regalato un corso di cucina nel suo ristorante stellato. Lo chef è giunto in studio in quanto ‘regalo’ di Giuseppe, pizzaiolo emigrato a Berlino per mantenere la famiglia dopo la morte del padre. Cannavacciuolo ha regalato al 20enne una ricetta segreta per biscotti, biglietti aerei per tornare a casa nei momenti di nostalgia, e un corso di cucina presso Villa Crespi. “Sei un grande uomo, a 20 anni si possono fare tante stupidaggini, invece tu hai fatto una cosa grande. L’ingrediente più importante in cucina, come nella vita, è l’amore”.

Per lo chef, un’accoglienza da stadio. “Che cosa ho fatto per meritarmi tutto questo?”, ha chiesto a Maria. “Credo che la pensino come me: sei molto bravo, sei molto umano e parli come mangi”, ha risposto la conduttrice.

 

Commenti

commenti

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.