Casalnuovo, il Comune fa progetti ma non li attua: insoddisfatti cittadini e sciopero commercianti

248 0

CASALNUOVO DI NAPOLI- Ieri mattina i commercianti del Corso Umberto I hanno effettuato un nuovo sciopero con relativa protesta, motivo principale è ancora l’insoddisfazione per il prolungarsi del Progetto MUSA.

DENTRO IL FATTO- L’iniziativa è partita dal Centro commerciale naturale Al Corso e dalle sedi locali di Ascom-Confcommercio e Confesercenti, nella figura dei presidenti Luigi Minichini e Domenico Viscido, che hanno addirittura affisso nuovi volantini per tutta la strada in cui ancora una volta si ironizza amaramente su un’amministrazione comunale assente ed insensibile ai problemi dei cittadini. Il corteo, partito da Via Napoli alle 9, ha raggiunto Piazza Municipio; qui è stato effettuato un intenso picchetto, alcuni esercenti locali sono riusciti a salire nella stanza del Sindaco Pelliccia dopo la recente richiesta di un incontro, purtroppo senza alcuna risposta, in seguito alla precedente serrata. La riunione è andata avanti per l’intera mattinata; si è discusso innanzitutto della mancanza di segnali stradali e video-telecamere ai fini di garantire una maggiore sicurezza, ma soprattutto dell’ormai spinosa questione della viabilità e del parcheggio. D’altro canto, il Sindaco e l’intera amministrazione comunale hanno già emesso alcuni provvedimenti efficaci volti a pianificare gli orari di sosta nel corso e nelle traverse di fronte: rendere gratuito il parcheggio sito in via Campana creando un ulteriore accesso pedonale verso il centro di Casalnuovo, tuttavia la sosta avrà sempre una regolamentazione oraria; la creazione di una nuova strada che collegherà il corso e via Roma ed ospiterà ulteriori posti auto, provvedimento già stabilito col progetto Più Europa, quest’ultimo partito qualche mese dopo la candidatura di Pelliccia a Sindaco; l’accesso pomeridiano al parcheggio comunale riservato ai dipendenti, a cui si accede da via Roma, permettendo così alle auto di sostare in un punto adiacente al corso. Un nuovo incontro si terrà a breve per discutere sull’evoluzione dei provvedimenti stabiliti, approfondire la questione e soprattutto prendere accordi definitivi il cui scopo sarà proprio la promozione del commercio locale. Pelliccia si è impegnato, entro Novembre, a garantire il senso unico e la sosta laterale sul corso, ed a riunione conclusa i partecipanti hanno firmato un verbale in cui sono depositati i punti chiave di essa.

DICHIARAZIONI- Pelliccia ai commercianti ha esposto subito lo stato di attuazione dei provvedimenti: “Già nelle scorse settimane, così come concordato con gli stessi esercenti, abbiamo dato mandato ai tecnici di elaborare due tipi di progetti per la viabilità del centro storico quando i lavori saranno ultimati anche lungo il secondo tratto del corso, i progetti saranno condivisi con le associazioni di categoria e si deciderà la soluzione più adatta alle esigenze di tutti.”

Commenti

commenti

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.