Milik mostruoso, al San Paolo spettacolo polacco: protesta dei tifosi contro caro biglietti

11 0

NAPOLI – Al fischio d’inizio di Napoli-Bologna, la curva B ha mostrato uno striscione “Settore popolare”.  Oltre allo striscione, la curva ha a lungo gridato improperi contro il presidente, un coro però a cui gli altri settori del San Paolo hanno risposto con dei fischi.

Il Napoli chiude il primo tempo al San Paolo in vantaggio. Al tredicesimo cross di Insigne per il solito inserimento di Callejon che di testa, lasciato solo da Torosidis, batte Da Costa. Solo gli azzurri in campo, la squadra di Sarri meriterebbe un vantaggio più ampio.

Al 55’ gol del Bologna. Con un siluro di Simone Verdi da trenta metri, palla potentissima ma centrale, responsabilità anche di Pepe Reina, pareggio dei rossoblù. Al 60’ Sarri si gioca la carta Milik, esce Gabbiadini. Poi assist perfetto di Hamsik, Arek Milik a tu per tu con Da Costa con un pallonetto di mancino gonfia la rete e nel momento più difficile degli azzurri cambia la gara al 67’. Milik spettacolare, buca la rete anche al 78’ con un bolide da lontano, un mancino terrificante rasoterra che Da Costa può solo toccare senza evitare che il pallone entri in rete per il 3-1 degli azzurri che possono chiudere la gara.

ll Napoli si porta in testa alla classifica in attesa delle gare di domani. Un gran primo tempo degli azzurri che dominano, Callejon quest’anno trova la porta con regolarità. Nella ripresa il Bologna è meno impaurito e più propositivo e Verdi trova una rete con la complicità di Reina tutt’altro che impeccabile. Nel momento più difficile, Sarri si gioca la carta Milik ed è spettacolo.

Commenti

commenti

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.