JUVENTUS-NAPOLI/ Rivalità storica e ultima chance per gli azzurri

261 0

Di Salvatore Di Lorenzo

napoli-juventus-supercoppa--700x400CALCIO – Tutto pronto. Stasera (alle 18) allo Juventus Stadium torna la partita in assoluto più sentita dai tifosi napoletani. Quest’anno la sorte ha voluto condire questa sfida di un ulteriore livello di tensione, soprattutto per il Napoli. Questa sfida infatti ha assunto i contorni di una finale da dentro o fuori per la lotta alla Champions League: una vittoria azzurra sposterebbe tutta la pressione sulla Lazio, che sarà impegnata contro la Roma nel derby della capitale di lunedì sera. Di fronte ci sarà una Juventus ormai sazia, dopo le vittorie in campionato e in Coppa Italia (vinta lo sco rso mercoledì proprio contro la Lazio). Ma guai a pensarla così, i bianconeri non regaleranno nulla agli azzurri, sopratutto perché hanno lasciato intendere in settimana di avere ancora il dente avvelenato per la sconfitta in Supercoppa. Sarà senza dubbio una partita bella e tirata, come ogni sfida tra le due squadre.

I PRECEDENTI – Sono 77 le partite giocate Torino. I confronti bedono.in netto vantaggio la Juventus con 49 vittorie, 21 pareggi e 7 vittorie del Napoli. L’ultima vittoria della Juventus è il 3-0 del 10 novembre 2013 (Llorente, Pirlo,Pogba). L’ultimo pareggio è il 2-2 del 22 maggio 2011 (Maggio, Chiellini, Lucarelli, Matri). Infine l’ultima vittoria del Napoli è il 2-3 del 31 ottobre 2009 (Trezeguet (J), Giovinco (J), doppietta di Hamsik e  Datolo per il Napoli).

 LE SCELTE DI BENITEZ –  Benitez non può contare su De Guzman, Zuniga, Michu e Mesto per problemi fisici e Koulibaly squalificato. Spazio dunque ad Andujar tra i pali, Maggio e Ghoulam sugli esterni, Albiol e Britos al centro. In mediana sicuro di un posto David Lopez, mentre sarà ballottaggio tra Inler e Gargano per l’altro maglia da titolare. In attacco spazio a Callejon, Hamsik e Mertens alle spalle di Gonzalo Higuain. Curiosità: nessuno degli attaccanti schierati da Bemitez ha mai segnato allo Juventus Stadium, così come del resto tutto il Napoli ancora a quota 0 reti nell’impianto torinese. L’unico azzurro andato in gol in una delle due porte dello stadio  è Manolo Gabbiadini, a segno ad inizio gennaio poco prima di passare al Napoli.

 

AMPIO TURN-OVER PER ALLEGRI – Spazio al turn over completo per gli uomini di Allegri. Saranno ben 8 i cambi effettuati dal tecnico bianconero per la sfida contro gli azzurri. In porta torna Gigi Buffon a guidare una difesa formata da Padoin, Marrone, Ogbonna e De Ceglie. A centrocampo il trio Pereyra, Marchisio, Sturaro, con Pepe alle spalle delle due punte Morata e Coman.

 

Commenti

commenti

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.