NAPOLI-INTER/ Caos biglietti, dietrofront del Casms: nessuna restrizione

330 0

di Salvatore Di Lorenzo

Stadio-san-paolo-champions-660x330
Stadio San Paolo

CALCIO – E’ ormai caos assoluto, infatti la Prefettura ha dovuto sconfessare la decisione del Viminale che, dopo gli scontri con la polizia al termine dalla sfida contro il Trabzonspor, aveva deciso di attuare forti limitazioni verso la tifoseria azzurra in occasione del match contro l’Inter in programma domenica sera. Si era deciso di vietare la vendita dei tagliandi ai non abbonati per quanto riguarda la Curva A. Mentre agli altri settori si sarebbe potuto accedere solo se in possesso di tessera del tifoso. Ma, si è scoperto poi, che di tagliandi per la partita in questione ne erano già stati venduti in gran numero. Cosa che impediva di attuare il provvedimento per non rischiare problemi di ordine pubblico. E cosi a poche ore dal provvedimento il club di De LAurentiis ha ufficializzato in un comunicato la totale “riapertura” dello stadio.

RIPRESA REGOLARMENTE – Ecco il comunicato “La vendita dei biglietti per la partita Napoli-Inter, in programma allo stadio San Paolo domenica 8 marzo alle ore 20.45, è ripresa regolarmente e proseguirà senza alcun tipo di limitazione, eccezion fatta per il settore ospiti, presso i consueti punti vendita abilitati”. Dunque l’unica limitazione riguarderà i residenti in Lombardia, per i quali il Prefetto di Napoli, Maria Gerarda Pantalone, ha deciso di adottare un divieto di vendita dei tagliandi per la partita in questione. Per il resto, sarà un San Paolo a porte aperte. La squadra avrà il supporto di tutti i settori dello stadio San Paolo per una sfida che si preannuncia difficile e spettacolare allo stesso tempo. La sensazione però è che la decisione del CASMS sia soltanto rinviata e che ci saranno restrizioni per quanto riguarda la prossima partita di campionato che il Napoli giocherà in casa: Napoli-Atalanta del 22 Marzo.

 

Commenti

commenti

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.