NAPOLI/ “Il porco coi baffi” beccato dalle Iene: si finge datore di lavoro per spiare ragazze in bagno

306 0
EE
Il servizio de “Le Iene”

NAPOLI – L’inviata Nadia Toffa invia alcune ragazze per far cadere ‘il maniaco’ nella trappola. E alla fine si presenta lei stessa. Davanti alle ‘disoccupate’ l’uomo precisa che pretende puntualità e rispetto e si mostra affettuoso e cordiale, offre da bere alle ragazze che spia una volta andate in bagno attraverso un buco nel muro.

IL SERVIZIO DELLE IENE – A ‘Le Iene’ l’inchiesta su un uomo che a Napoli, fingendosi un datore di lavoro, offre impiego a giovani ragazze disoccupate, ma in realtà è un pervertito che molesta le ragazze spiandole una volta che queste vanno in bagno.

REAGISCE MALE – La Toffa però finge di essere un travestito e fa pipì come gli uomini; l’uomo imbarazzato se ne va via di corsa e le chiede di andarsene. Una volta smascherato il pervertito reagisce molto male davanti le telecamere e diventa violento. Minaccia di ammazzare sia lei che il cameraman.

Commenti

commenti

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.