Terra dei Fuochi a Capodimonte, interrati rifiuti pericolosi in area di 800 metri quadrati

234 0

10.02.2014 CC Capodimonte
I carabinieri hanno trovato i rifiuti interrati

NAPOLI – Frigoriferi, lavatrici e materiali eternit, rifiuti ritenuti pericolosi e speciali trovati interrati a Capodimonte. I carabinieri nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio svolto nel quartiere napoletano hanno denunciato un 77enne di via Scaglione per lo sversamento illegale di rifiuti su un fondo agricolo. L’area, circa 800 metri quadri, è stata sottoposta a sequestro.

ULTERIORI CONTROLLI E DENUNCE – Inoltre una denuncia è scattata anche per un 65enne di via Vecchia San Rocco responsabile dell’occupazione abusiva di un immobile e di furto di energia elettrica mediante manomissione del contatore. E  un 67enne di via Del gran Paradiso e un 46enne di via Vecchia Napoli a Chiaiano si sono invece resi responsabili di occupazione abusiva dell’area demaniale sottostante il viadotto su via Vecchia San Rocco, ove avevano realizzato abusivamente locali in muratura usandoli come ricovero per animali.

 

Commenti

commenti

Redazione

VivoNapoli, la testata giornalistica che ha l’ambizione di diventare un interlocutore importante, capace di lanciare proposte e idee per contribuire allo sviluppo di tutto il territorio napoletano. Ogni giorno costanti aggiornamenti su fatti di cronaca e politica, ma anche approfondimenti e curiosità che riguardano il mondo dello spettacolo e della cultura.